Chi siamo

Chi siamo
PRESENTAZIONE ASSOCIAZIONE VENETA AVICOLTORI A.V.A.

L’A.V.A. – Associazione Veneta Avicoltori – nasce il 29 ottobre 1993 da un gruppo di allevatori delle province di Verona Vicenza e Padova. Viene legalmente riconosciuta dalla Regione Veneto con delibera n. 1984 del 3 maggio 1994.
L’A.V.A. svolge la sua attività nella Regione Veneto e zone limitrofe, nel settore degli avicoli, ed è arrivata a contare circa 600 soci su 2000 allevamenti avicoli presenti nella regione.

L’Associazione, apolitica, senza finalità di lucro, si propone di realizzare, nel quadro delle leggi nazionali e comunitarie, la valorizzazione della produzione avicola e tutte le iniziative di interesse comune per gli associati. In particolare, l’Associazione, si propone i seguenti scopi (art. 4 Statuto – Finalità e Scopi):
a)    la tutela degli interessi dei soci in tutte le sedi con particolare riferimento ai problemi di carattere igienico-sanitario, fiscale ed economico;
b)    l’informazione e l’assistenza commerciale degli associati;
c)    l’approvvigionamento collettivo dei beni strumentali utili agli associati;
d)    la promozione di prove sperimentali e lo sviluppo dei necessari contatti con tutti gli Enti ed organizzazioni interessati al miglioramento della produzione avicola;
e)    la promozione ed il coordinamento di studi e ricerche tecniche, scientifiche e di mercato nell’ambito del settore, anche in collegamento e con il patrocinio di enti, organizzazioni pubbliche e private;
f)    il coordinamento e l’attuazione di programmi di formazione professionale, assistenza tecnica ed aggiornamento anche con riguardo alle esperienze estere;
g)    la redazione e diffusione di materiale informativo;
h)    l’attività istruttoria ed in genere l’attività di assistenza per lo svolgimento di pratiche di finanziamento e di pratiche amministrative, di ogni tipo, nell’interesse degli associati;
i)    ogni altra funzione che comunque faciliti il raggiungimento degli scopi associativi e concorra a migliorare i risultati produttivi dell’attività avicola.

Possono essere soci dell’Associazione le persone fisiche o le persone giuridiche che svolgono attività di allevamento avicolo (art. 5 Statuto – Requisiti).
L’impegno dell’A.V.A. a sostegno e difesa del settore avicolo si concretizza a partire dal 1999, anno in cui si manifesta per la prima volta, in tutta la sua durezza, una violenta epidemia di influenza aviaria.
Seguono mesi ed anni di grandi difficoltà ed incertezze per tutti gli allevatori avicoli presenti sul territorio veneto, come pure nella vicina Lombardia. L’A.V.A. ha saputo coinvolgere le altre organizzazioni sindacali nel rivendicare il ruolo importante che questo settore riveste per l’economia veneta, e ad interessare le istituzioni nazionali comunitarie e locali.
I frutti di queste martellanti iniziative è il risultato di tante battaglie, dalla Fieragricola di Verona alla sede del Consiglio Regionale del Veneto, dalla Fiera di Forlì alla manifestazione di Roma.
L’A.V.A. è riuscita a far conoscere l’Avicoltura e le problematiche ad essa connesse; grazie all’impegno dei suoi amministratori e soci è stata promulgata dalla Regione Veneto la legge regionale n. 8/2000, che ha permesso di indennizzare – sia pure in parte – i danni causati dal fermo obbligatorio istituito dalle autorità sanitarie per debellare la malattia. E su questo fronte l’Associazione si sta ancora battendo affinché l’intero danno economico subito dalle aziende avicole venga ristorato, come ha già operato la Regione Lombardia. Molto si è fatto anche in tema di controllo sulle importazione di carni bianche da paesi extracomunitari.
Negli ultimi anni, in seguito all’emanazione della “direttiva nitrati” da parte della Comunità Europea, ed il suo recepimento con normativa nazionale e regionale, le aziende zootecniche in generale ed avicole nello specifico, si sono trovate a dover affrontare il problema dello smaltimento dei reflui zootecnici. In tal senso è rivolto l’impegno dell’A.V.A., ovvero al conferimento della pollina ad impianti biodigestori per la produzione di energia, in modo da poter trasformare un “problema” in una risorsa.
Altre iniziative promosse dall’associazione: corsi sul benessere animale, come previsto dal D.Lgs. 181/2010, gruppi d’acquisto per l’energia elettrica, il G.P.L.. e metano, lampade LED e altro materiale o attrezzatura specifica del settore.
Nei vent’anni della sua esistenza, l’A.V.A. ha continuato l’opera di informazione e confronto grazie a convegni e assemblee dei soci, oltre alla puntuale diffusione del periodico “Avainforma”. E sempre mantenendo il dialogo con gli Enti Pubblici, aziende agroalimentari, associazioni di categoria e consumatori.

QUI SOTTO POTETE SCARICARE IL NOSTRO STATUTO IN PDF

PARTNER AVA INFORMA

METALCAR
TEZZA
VETTORELLO
TEZZA COPERTURE
SKA
Spazio Pubblicitario Libero
ECOGAS
SPEROTTO