News - BENESSERE POLLI DA CARNE

18
apr
BENESSERE POLLI DA CARNE

Direttiva sul benessere dei polli allevati per la produzione di carne, la Ue: “Buona attuazione generale, ma ci sono spazi di miglioramento”.
La scorsa settimana la Commissione europea ha adottato una Relazione che fa il punto sulla Direttiva del 2007che stabilisce norme minime per la protezione dei polli allevati per la produzione di carne.
La direttiva è ora pienamente recepita in tutti gli Stati membri e dal documento si evince che è stata la base per migliorare la gestione e l’accasamento dei broiler, con un effetto positivo sulla salute e il benessere degli uccelli.
Di sicuro è possibile migliorare ancora, per esempio applicando una corretta valutazione dei requisiti tecnici come la ventilazione, e in tal senso Commissione incoraggia la diffusione di buone pratiche per i controlli e gli orientamenti sulla gestione delle aziende agricole.
La relazione è anche l’ultima versione della Strategia per la protezione degli animali avviata dalla Commissione nel 2012.
L’UE rappresenta l’11,3% della produzione mondiale di polli da carne: nel 2014 la produzione complessiva è stata pari a 14,1 milioni di tonnellate di carne di pollame, per un totale di 6,5 miliardi di capi.  Il settore avicolo svolge anche un importante economico fornendo occupazione ad oltre 250.000 persone in tutta Europa.
Accogliendo con favore la pubblicazione di questa relazione, il commissario Vytenis Andriukaitis ha sottolineato che “si tratta di un altro segno che una corretta applicazione delle norme comunitarie ha un impatto positivo sul benessere degli animali. Sebbene sia possibile migliorare sempre e raggiungere ulteriori obiettivi, la direttiva adottata 10 anni fa non ha colpito la competitività di un settore che riveste un’importanza fondamentale per tutto il settore agricolo dell’Unione europea. Nel complesso, la Strategia europea per il benessere degli animali conferma l’UE come leader globale nello sviluppo del benessere degli animali e confermo il mio profondo impegno a continuare a lavorare per migliorare ulteriormente le norme” .
Fonte Commissione europea
18 aprile 2018

PARTNER AVA INFORMA

VETTORELLO
Spazio Pubblicitario Libero
TEZZA
SKA
TEZZA COPERTURE
METALCAR
ECOGAS
SPEROTTO